* sentimenti chiaroscuri
sabato 10 maggio 2008
CI SALVERA' LA BELLEZZA (Torino, Fiera del libro 2008)
Andare a Torino mi fa sempre un certo effetto: sebbene la mia terra natìa sia il grigio suolo varesino, è solo nel capoluogo piemontese che mi sento a casa, al posto giusto.Se poi a farmi compagnia sono i miei compagni di Varese, la cosa si fa proprio interessante. La mattina abbiamo piacevolmente girato per la città, visitando il centro storico, mentre abbiamo dedicato l'intero pomeriggio alla Fiera del libro, fiera che quest'anno non mi sarei persa per nulla al mondo. Il tema di quest'edizione non potrebbe essere migliore,"Ci salverà la bellezza".Rispetto all'anno passato ho forse dedicato meno tempo ai libri, ma è stata comunque una bellissima esperienza. Ho fatto un solo acquisto, ma del resto la pila dei libri che ho intenzione di leggere, sul mio comodino, sta raggiungendo un'altezza senza precedenti.Molto bella è stata la "Biblioteca Vivente", che dava la possibilità di parlare e scambiare opinioni con diverse persone, che talvolta sono anche vittime di pregiudizi. (transessuali, migranti, omosessuali, ecc..).
Sono riuscita anche a vedere, seppur per pochi minuti , la mia simpatica zietta Annalis:
-Oh, Cate, sai che vado a vedere il concert dei Radiohead?
-Uao! Li hai pagati tanto i biglietti?
-Eh, sì, 60 euro..
-Con i tuoi soldi?
-Mmh... non proprio.. sai, ero nel negozio...avevo in tasca il bancomat di nonna e...
-Okay. Ho capito.

Che grande.Come al solito la stimo un sacco.
 
posted by Caterina at 10:32 AM | Permalink |


1 Comments:


  • At 10 maggio 2008 16:51, Anonymous Anonimo

    Ciao cate!!
    mi è dispiaciuto per il dibattito un po'acceso di stamattina..ma l'argomento non è dei più facili però abbiamo fatto pace:) ti voglio comunque bene come farei senza la mia compagna di banco preferita:D??
    Un bacio
    Luci